Associazione Piazza San Marco
chiudi
4 ottobre 2018

Deturpata anche la Loggetta del Sansovino !!

Ancora alcuni atti vandalici, anche se leggermente minori, sono stati scoperti in Piazza San Marco ed evidenziati oggi dal quotidiano la Nuova Venezia. Scritte in italiano e inglese, cuoricini vari, sono apparsi sulla Loggetta del Sansovino ai piedi del Campanile di San Marco. Scritte e dediche, alcune presenti da tempo altre assai recenti, che dimostrano come purtroppo ci siano tanti incivili che amano deturpare importanti monumenti storici e architettonici. Ancora una volta appare necessaria una maggiore attenzione a tutela dei monumenti della Piazza e un controllo continuo e rigoroso come richiesto dall’Associazione Piazza San Marco. Contro questi atti tuona il Procuratore di San Marco Alberto Tesserin che chiede “la sorveglianza con telecamere così chi compie un atto vandalico sa che può essere individuato e punito”. Inoltre Tesserin, considerando vergognosi questi fenomeni, chiede di “educare” i giovani affinché questi gravi atti non si ripetano. Interviene anche la Soprintendente Emanuela Carpani che, sempre alla Nuova Venezia,  parla di “mancanza di senso civico” e di “mancanza di attenzione verso il nostro patrimonio culturale”.